Caricamento sito web
20Set

Solitamente, una connessione a rete fissa è composta da un cavo che collega l’abitazione o l’azienda dell’utente alla cosiddetta “centralina di prossimità”, detta anche “cabinet” o “armadio ripartilinea“, che è collegata alla cosiddetta “centrale” del nostro fornitore di servizi (ISP).

La tipologia di cavi utilizzati per coprire queste due tratte, dall’utente alla centralina (cabinet) e da questa alla centrale, definisce il tipo di collegamento che quindi viene indicato con appositi termini differenti tra loro.

La terminologia FTTS (Fiber to the Street) definisce quei collegamenti dove la fibra ottica, partendo dalla centrale, arriva fino alla centralina di prossimità (il cabinet), conservando quindi il doppino di rame per coprire soltanto l’ultimo tratto, solitamente di lunghezza inferiore ai 300 metri, che va dal centralino di prossimità (cabinet) all’abitazione o azienda dell’utente.

La terminologia FTTH (Fiber to the Home), indica tutti quei collegamenti in cui la fibra ottica copre totalmente entrambe le tratte, partendo dalla centrale, al cabinet e dal cabinet fino ad arrivare all’interno dell’abitazione o azienda dell’utente.

 


FTTS e FTTH
 

Da quanto esposto in questo articolo, notiamo che meno cavi in rame si utilizzano in una linea di connessione di rete fissa, più performante sarà la linea stessa. Pertanto, le soluzioni FTTS e FTTH rappresentano le soluzioni di connettività più veloci e resistenti attualmente in commercio.

E il vostro ISP (Internet Service Provider) che soluzione vi offre?



{8 commenti aggiungine uno tu! }

Gianni Capizzi 22 settembre 2016 alle 17:57

  Rispondi

La mia casa è raggiunta dall’ADSL..e da quello che mi dicono è già tanto. Di fibra ottica si parla che arriverà tra qualche anno, per ora niente, dovremmo rimanere con la classica rete ADSL.

Igor Redaelli 24 settembre 2016 alle 15:25

  Rispondi

Molte aree non sono ancora raggiunte dalla fibra ottica: di che provincia sei?

Gianni Capizzi 28 settembre 2016 alle 15:14

  Rispondi

Torino.in un paese di provincia,nemmeno tanto piccolo.

Nicola 6 ottobre 2016 alle 17:36

  Rispondi

Interessante.
Faccio i miei complimenti all’autore per il post e per il sito in generale.

Nicola M.

Igor Redaelli 8 ottobre 2016 alle 12:31

  Rispondi

Ciao Nicola, grazie, mi fa davvero piacere del tuo interesse!

Elena G. 27 novembre 2016 alle 23:26

  Rispondi

non ho la fibra ottica eppure navigo molto veloce sulle 20 mega,non mi sembra poi cosi veloce questa fibra ottica,gia navigo veloce con la classica adsl.

Igor Redaelli 25 gennaio 2017 alle 20:15

  Rispondi

Come dicevo nell’articolo, ci sono diversi tipi di tecnologie in fibra ottica. Con una rete FTTH si arriva a velocità fino a 300Mbit/s, poi ovviamente con la rete wireless e tutti gli altri dispositivi connessi in rete, la velocità diminuisce.

AndreaZiply 15 febbraio 2017 alle 22:22

  Rispondi

Let me show you our route, a perfect way to cover a long distance saving time and energy, without pain and sweat.
Put your feet up, join us and let us make it unforgettable.
This is segway this, this is the future.

Segway Verona Tours

Scrivi un commento.



Ultimi articoli

 Articoli recenti

Newsletter

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alla newsletter.
Niente spam!



English Version

Translate this site in English




Copyright © 2017 @IgorRedaelli · Handcrafted in Italy · Source code developed by @IgorRedaelli — Orgogliosamente motorizzato da WordPress.